Volando in alta quota nei voli transcontinentali può capitare di trovarsi tra oriente ed occidente nel momento in cui il sole tramonta da un lato ancora luminoso, ma dall’altra parte è già notte buia. Gli adulti di oggi si trovano proprio in questa condizione esistenziale. I nostri figli, che sono i figli della nuova umanità nascente, appaiono culturalmente, geneticamente e psicologicamente così diversi dai nostri genitori che il divario fra nonni e nipoti fa spavento. Il cinquantenne di oggi è stato educato in un modo che non può essere assolutamente riproposto ai loro figli. Lo stesso accade per gli insegnanti, che non hanno più strumenti pedagogici adeguati all’enorme cambiamento in atto nella nuova umanità.

Psicoterapia e SpiritualitàPerché uno psichiatra che chiede ai suoi pazienti di cercare il senso della loro vita, di fermarsi ad ascoltare i propri bisogni autentici, di prendersi la responsabilità del proprio esistere, di smettere di parlare degli altri e di iniziare a riconoscere se stessi, di considerarsi già amati come figli di un Dio che non dimentica nessuno, di andare oltre tutte le convinzioni erronee e di tutte le illusioni, di scoprire il senso della propria nascita e della propria vita, di vedere una piena realizzazione di Sé nel contatto con ciò che si è veramente nel profondo della propria anima, di abbandonare tutti gli idoli nei quali ci identifichiamo, di riconoscere la propria miseria ed i propri errori come un grazia, di sapere finalmente che nessun merito ci potrà fare conquistare la gioia e che la gioia vera la ritroviamo sempre e solo come un dono incondizionato, di vivere l’amore come unica via di guarigione da tutte le dipendenze, di aprire mediante il dialogo comunitario i grovigli simbiotici nei quali siamo immersi e trovare quindi così, tramite l’amore, la liberazione da tutte le schiavitù esistenziali, perché, mi chiedo, e chiedo a te, uno psichiatra che fa questo, risulta ad alcuni così scomodo?

Donatella CrisafulliDonatella Crisafulli Presidente di PoiesiSolidale

L’iniziativa nasce nel “Centro Poiesis” per favorire le sue attività, tutte finalizzate alla relazione di aiuto alla persona, per la crescita sociale, psicologica e spirituale mediante il valore della solidarietà, al fine di arrecare beneficio diretto a favore di persone svantaggiate in ragione delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

Stefano BenemeglioDISCIPLINE ANALOGICHE
Un nuovo paradigma

a cura di Enrico Loria
Secondo le intuizioni di Stefano Benemeglio, padre delle discipline analogiche, partendo dall'osservazione dei fenomeni, ovvero esplorando il comportamento umano in modo scientifico, i maschi che dopo la nascita hanno percepito carente l’accudimento genitoriale diventano conflittuali materni e sviluppano la distonia dell’avere; i maschi che hanno percepito come eccessivo l’accudimento genitoriale diventano conflittuali paterni e sviluppano la distonia dell’essere. Le femmine che hanno percepito come carente l’accudimento genitoriale diventano conflittuali paterne e sviluppano la distonia dell’avere; le femmine che hanno percepito come eccessivo l’accudimento genitoriale diventano conflittuali materne e sviluppano la distonia dell’essere.

Stefano Loria

06.04.2018

Oggi è il 5° anniversario della rinascita in cielo di mio fratello Stefano... lo ricordo riproponendo questa testimonianza.

Enrico, rimani qui, non andare via…

Che cosa facciamo

  • Psicoterapia individuale e sistemica
  • Psichiatria
  • Meditazione silenziosa
  • Gruppi Sales
  • Cammino Psicospirituale
  • Mediazione dei conflitti
  • Counseling

Chi siamo?

Siamo un gruppo di professionisti e di volontari

uniti in una RETE di relazioni d'aiuto che integrano

le loro competenze per un comune intento:

la crescita interiore delle persone.

Contatti

Centro Poiesis
  Via dei Giudicati 22 - Cagliari - 2° P

070.504.604 - 327.2297626

info@movimentopsicospirituale.org

 http://www.centropoiesis.info