Straniero tra la folla

Movimento Psicospirituale

Straniero tra la folla - Cap. 11

Analizzare le dinamiche relazionali è molto di più che un fatto psicologico, non possiamo svilire un dono così immenso, la crescita interiore dell’uomo, in un senso meramente psicologico. Cosa ci rimane quando non siamo più in grado di coltivare l’amore nelle relazioni? Probabilmente solo rapporti umani strumentali e tesi solo alla sopravvivenza, che non facilitano la ricerca del proprio vero Sé.

L’ascolto di se stessi presuppone la capacità di un ascolto profondo attraverso il silenzio. Quanto rumore abbiamo dovuto attraversare dal momento della nostra nascita? E’ il rumore di tutto quello che non avremo mai voluto sentire e che, nostro malgrado, ha invaso le nostre coscienze. Abbiamo subìto l’invasione di pressioni esterne che sono comunque riuscite ad  entrare dentro di noi ed hanno condizionato il nostro interiore. Lo hanno fatto contro la nostra volontà contaminando la nostra purezza. Ora abbiamo bisogno di recuperare la nostra integrità mai persa. Questo è possibile.

Il silenzio ha cambiato la mia vita più di qualsiasi eloquente discorso: la meditazione è entrata nel mio intimo e vive dentro di me in ogni momento. Ascoltare i rumori che stanno intorno a me, guardare quello che accade, percepire le mie emozioni, muovermi ed interagire. Stare seduto, con gli occhi chiusi, entrare in un ascolto ancora più profondo, rimanere immobili per un tempo, rimanere in un ascolto attivo e distaccato. I pensieri scorrono, come nuvole trasportate dal vento, non si possono fermare. Li osservo con distacco, mentre continuo a stare in silenzio.

La mia sensibilità mi rende vulnerabile e per questo mi allontano dalle tensioni del mondo: la consapevolezza dei miei limiti è la mia guida più saggia. Accetto che sia cosi, sono comunque forte nella mia debolezza se mi fido e mi affido. Come posso fidarmi in un mondo così impermanente e mutevole?

La fiducia nella prospettiva dell’amore attenua le strategie difensive. Quando sento di essere sulla difensiva e nella “reazione” ogni cosa perde valore, sto veramente male, nulla ha più senso: rabbia, tristezza, delusione, emozioni negative prendono il posto della mia gioia, mi rubano il dono più bello. Se “reagisco” con sofferenza è perché le mie memorie emotive, non completamente elaborate, sono ancora vive: agiscono inconsapevolmente dal mio profondo perché vogliono ancora risolvere quel problema sospeso. L’amore, quel bisogno di attenzione incondizionata e senza giudizio, come posso realizzarlo?

Ho bisogno di stare, di essere. Il mondo è una miniera di cose belle, ciascuna è un dono. Il mare, il cielo, il vento fresco, le nuvole, la pioggia, la natura con la sua vegetazione, le stelle, il tramonto, le montagne, la neve, il cibo, l’acqua, le carezze, i tuoi baci, il deserto, la quiete, la solitudine, la preghiera, l’incontro, l’intuizione, la vita interiore, i sentieri di montagna, camminare, fermarsi ad ascoltare, meditare, godere del creato, volgere lo sguardo altrove, sentirsi grati, sperimentare gioia e amore, dire grazie, chiedere scusa,  perdonare, amare di nuovo, abbattere i muri costruiti, mettere nuovi confini, diventare elastici e possibilisti, abbandonare le responsabilità che non sono mie, guardare il tuo volto, sentire il tuo odore, ascoltare la tua voce, osservarti, accettare il tuo bisogno, riconoscere il tuo valore, amare senza condizioni.

Desidero contemplare la meraviglia della creazione: è semplicemente spaventoso quanto già abbiamo gratuitamente, perché aggiungere delle piccole briciole a così caro prezzo?

Un abbraccio

Enrico Loria

Che cosa facciamo

  • Psicoterapia individuale e sistemica
  • Psichiatria
  • Meditazione silenziosa
  • Gruppi Sales
  • Cammino Psicospirituale
  • Mediazione dei conflitti
  • Counseling

Chi siamo?

Siamo un gruppo di professionisti e di volontari

uniti in una RETE di relazioni d'aiuto che integrano

le loro competenze per un comune intento:

la crescita interiore delle persone.

Contatti

Centro Poiesis
  Via dei Giudicati 22 - Cagliari - 2° P

070.504.604 - 327.2297626

info@movimentopsicospirituale.org

 http://www.centropoiesis.info