Straniero tra la folla

Movimento Psicospirituale

Straniero tra la folla - Cap. 19

Riprendendo il concetto già espresso nel precedente capitolo, la psicospiritualità si occupa della cura dell’individuo nella sua preziosa dimensione relazionale. L’amore implica una scelta libera e non può e non deve essere una rinuncia al nostro sentire. Una guida quindi dovrebbe prima di tutto favorire l’ascolto.

Vediamo insieme alcuni stereotipi fra i tanti possibili. 1 - Un terapeuta psicospirituale propone di esplorare consapevolmente perché più in fondo di tutto trovi il tuo vero Sé. 2 - Un terapeuta laico propone di esplorare liberamente perché Dio non ci riguarda. 3 - Un sacerdote amorevole propone di esplorare senza paura perché Dio è misericordia infinita. 4 - Un sacerdote moralista propone di non esplorare ma di fidarsi perché la verità la trovi negli insegnamenti. Sono solo quattro esempi delle infinite vie possibili e non saprei dire quale via fra le innumerevoli  esistenti possa essere la migliore. Penso invece che ciascuno ha il dovere di trovare la sua via, quella che è più adatta per lui. In quale ti ritrovi di più?

Forse dovremmo parafrasare un famoso detto nel seguente modo:  “errare umanum est, perseverare necessarium”. Nel senso che non possiamo capire cosa sia giusto o sbagliato per noi se non provando e sperimentando, facendo quindi esperienza  e poi riflettendo onestamente su l’esperienza fatta. La cautela è più che necessaria nello sperimentare, l’analisi attenta pure, ma è difficile capire senza l’esperienza: la responsabilità del cammino di vita è individuale.

Il conflitto interiore in noi si crea quando non riusciamo a mettere in equilibrio le diverse parti del nostro Sé. Viviamo una vita “finta” fino a quando non si apre alla nostra coscienza la realtà vera di ciò che io sono e che l’altro è: la liberazione interiore la possiamo conquistare al di là di tutte le nostre illusioni. La consapevolezza del nostro falso sé è dolorosa e preferiamo insistere sul nostro tentativo di conformare il mondo al nostro ego, di condizionare e manipolare la realtà, finché riusciamo a resistere. In terapia la disfatta delle illusioni è un processo doloroso che porta alla scoperta di sé ed il contatto con se stessi.

Rita (è un nome a caso) ha iniziato l’esperienza di terapia di gruppo con enormi aspettative e idealizzando il terapeuta. Per lungo tempo ha insistito nel suo tentativo di ottenere che le sue aspettative irrealistiche venissero soddisfatte, ma senza esito. Finalmente crolla e riesce a condividere il suo dolore: si apre ed inizia anche per lei la nuova vita autentica, una nuova esperienza che nasce dalle ceneri della vita precedente. Il suo merito è di essere riuscita ad andare avanti nella ricerca, nonostante tutto.

La fede, la fiducia nelle persone e nella vita, questa si sviluppa e cresce con l’intuizione e come dono affiancata all’esperienza. La parabola dei talenti ce lo ricorda, chi ha saputo rischiare per mettere a frutto il proprio talento fa meglio di chi non usa la propria vita per paura di sbagliare. Perché mai non dovrei sbagliare? Esiste una scelta giusta?

Qualcuno ha detto che nei momenti di dubbio possiamo fare quello che vogliamo, tanto comunque è la scelta sbagliata. Questa provocazione nasconde una verità, perché nel nostro falso Sé tutte le aspettative sono irrealistiche: qualsiasi via non ci porta da nessuna parte. Solo dopo che abbiamo la consapevolezza profonda sappiamo condurre il nostro difficile cammino in armonia con il nostro bisogno di fare parte della comunità umana d’amore vero, una realtà difficile da conquistare con le nostre sole forze.

Un abbraccio

Enrico Loria

Che cosa facciamo

  • Psicoterapia individuale e sistemica
  • Psichiatria
  • Meditazione silenziosa
  • Gruppi Sales
  • Cammino Psicospirituale
  • Mediazione dei conflitti
  • Counseling

Chi siamo?

Siamo un gruppo di professionisti e di volontari

uniti in una RETE di relazioni d'aiuto che integrano

le loro competenze per un comune intento:

la crescita interiore delle persone.

Contatti

Centro Poiesis
  Via dei Giudicati 22 - Cagliari - 2° P

070.504.604 - 327.2297626

info@movimentopsicospirituale.org

 http://www.centropoiesis.info